La frittata alle erbe aromatiche con prezzemolo, salvia e basilico

Tutti i paesi del mondo hanno la loro frittata, dall’omelette francese alla kaiserschmarren altoatesina. Prepara la frittata per eccellenza con le erbe aromatiche.

Rina Zamarra Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Frittata alle erbe

La frittata alle erbe è un secondo facile e gustoso che va preparato seguendo una serie di piccole accortezze. Le uova, per esempio, devono essere a temperatura ambiente e se ne utilizzano due per ogni commensale. Non bisogna, inoltre, sbatterle con la forchetta troppo a lungo, ma semplicemente il tempo necessario ad amalgamare tuorli e albumi.

La padella dovrebbe avere fondo e bordi alti e va riscaldata per qualche minuto sul fornello. Per aumentare la morbidezza della frittata, si può aggiungere un cucchiaio di birra chiara alle uova; oppure si può provare ad usare un coperchio in cottura. L’umidità rilasciata dagli ingredienti e intrappolata grazie al coperchio renderà la frittata più morbida e consentirà la solidificazione dello strato superiore. Una superficie ben cotta è fondamentale per girare la frittata con più facilità.

Impara tutti gli accorgimenti per preparare una frittata alle erbe degna di uno chef.

Informazioni

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Sbatti le uova con una forchetta. Prepara un trito di erbe aromatiche a base di prezzemolo, erba cipollina, salvia e basilico.

  2. Aggiungi il trito alle uova, aggiusta di sale e pepe e versa una spolverata di parmigiano e un cucchiaio di birra. Ungi una padella con l’olio d’oliva e mettila a riscaldare sul fornello. Per verificare se la padella è pronta, versa un cucchiaino di frittata. Se l’uovo sfrigola, puoi procedere versando tutto il composto.

  3. Durante la cottura mescola le uova con una paletta partendo dal centro verso l’esterno. In questo modo permetterai a tutto il composto di cuocere in maniera uniforme, in quanto la frittata ingloba aria venendo a contatto con la superficie rovente della pentola.

  4. Abbassa la fiamma al minimo e copri la padella con un coperchio. Se è la prima volta che prepari una frittata, scoperchiala ogni tanto e alzala con una paletta per verificarne la cottura e per evitare che si attacchi sul fondo. Quando avrai acquistato maggiore dimestichezza, evita di scoperchiarla spesso in modo da aumentarne la morbidezza e lo spessore. I tempi di cottura non sono standard ma dipendono dalla padella, dagli ingredienti e dal quantitativo di uova utilizzato.

  5. Puoi girare la frittata facendola saltare con un colpo di manico oppure utilizzando un piatto/coperchio della stessa grandezza della padella. Quando anche l’altro lato sarà cotto, fai scivolare la frittata su un piatto da portata e servi.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Altro su #Secondi di verdura

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife