Curry Verde Thai: la ricetta di Sonia Peronaci

Hai voglia di un piatto diverso dal solito e particolare come quelli della cucina del sud-est asiatico? Il Curry Verde Thai è proprio la ricetta che fa per te!
Primo piano del Curry Verde Thai

Stai sviluppando un certo interesse per la cucina del sud-est asiatico, come quella vietnamita, cambogiana o thailandese?

Il Curry Verde Thai è la pietanza ideale per iniziare questa esperienza culinaria! Quelle sopra elencate sono considerate tra le cucine più equilibrate, ricche di sapori e varietà negli ingredienti. 

Per iniziare questo viaggio culinario, ricorda una cosa importante: mano alle spezie! Devi sapere che, nella cucina thailandese, la cosa più importante è il giusto bilanciamento tra i sapori.

In ogni ricetta, infatti, viene posta la massima attenzione affinché all'interno ci sia la giusta dose di: aspro, dolce, salato e amaro.

La prima cosa da realizzare è la pasta di curry verde, l'ingrediente principale di questo piatto, ma la si può acquistare già confezionata nei negozi di alimentari etnici. Se riesci a trovare tutti gli ingredienti freschi, realizzarla in casa sarà sicuramente meglio.

Il Curry Verde Thai può essere preparato sia con i gamberi come ha scelto Sonia Peronaci o con la carne di manzo, di pollo e, se lo desideri, con del tofu.

Informazioni

Ingredienti

Per la pasta curry verde

Per il Curry Verde Thai

Preparazione

  1. Inizia preparando la pasta di curry verde. Taglia dal verso della lunghezza i peperoncini verdi, privandoli della parte interna dei semi e affettali finemente.

  2. Trita l'aglio e lo scalogno. In una padella antiaderente fai tostare i semi di coriandolo a fiamma moderata per circa 4 minuti, in modo tale che possano sprigionare i loro aromi.

  3. Metti in ammollo per qualche minuto con acqua tiepida le foglie di kaffir essiccate. Nel caso fossero di difficile reperibilità, puoi sostituirlo con delle scorze grattugiate di lime. Trascorso il tempo necessario per ammorbidirle, tritale finemente.

  4. Sbuccia la radice di zenzero e poi tagliala a fette. Se preferisci, puoi anche grattugiarla.

  5. In un mortaio o in un tritatutto aggiungi i peperoncini verdi, il lemongrass sminuzzato e il resto degli ingredienti insieme ad un cucchiaino di sale. Pesta tutto, fino a quando non avrai ottenuto una consistenza cremosa.

  6. Una volta ottenuta la pasta di curry verde, passa alla lavorazione delle verdure iniziando dalla melanzana: dovrà essere di quelle piccole e lunghe! 

  7. Taglia la melanzana circolarmente in fette dello spessore di circa 1 cm. Spunta le due estremità dei fagiolini e successivamente dividili a metà.

  8. Trita finemente il coriandolo ma non esagerare con la quantità, perché possiede un sapore ed un odore davvero molto particolare anche se, a guardarlo, sembra prezzemolo. 

  9. Pulisci i gamberi, eliminando la testa, il carapace esterno e la coda in modo da lasciare soltanto la carne.

  10. Fai riscaldare in un wok l'olio di semi di girasole, aggiungi la cipolla tagliata finemente insieme all'aglio schiacciato e lascia rosolare a fiamma dolce.

  11. Unisci il curry verde preparato precedentemente, diluisci il composto con il latte di cocco e porta ad ebollizione.

  12. Quando il latte avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffa le verdure e insaporisci con 2 cucchiai di salsa di soia. 

  13. Pe equilibrare i sapori durante la cottura delle verdure, aggiungi un cucchiaino di zucchero.

  14. In una padella antiaderente sciogli a fiamma dolce una noce di burro, aggiungi il riso basmati e lascia tostare a fiamma bassa per 3 minuti circa, mescolando spesso con un cucchiaio di legno.

  15. Irrora il riso con il brodo vegetale, copri con un coperchio e lascia cuocere per 18 minuti. 

  16. Aggiungi nel wok con le verdure in cottura, il peperoncino rosso tagliato finemente ed i gamberi, continuando a cuocere per circa 3 minuti.

  17. In un piatto piano disporre in una metà il riso cotto separatamente e nell'altra il Curry Verde Thai.
    Buon appetito!

Per la scelta dei fagiolini sarebbe preferibile utilizzare i boby, che sono quelli lunghi e tondi ma, se preferisci, potrai utilizzare anche la varietà delle taccole o dei piattoni.

C'è un accorgimento da seguire durante la preparazione del Curry Verde Thai: fai attenzione quando tocchi i peperoncini verdi perché sembrano innocui ma sono molto piccanti. È preferibile lavare accuratamente le mani dopo averli tagliati, per evitare di bruciarsi gli occhi involontariamente.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife