Zuppa di cozze alle erbe e guanciale

La zuppa di cozze con guanciale è una ricetta firmata Antonino Cannavacciuolo. Terra e mare si uniscono in un pietanza dal sapore senza pari. Scopri come!

Alfonsina Merola Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La zuppa di cozze è un piatto della tradizione culinaria partenopea, semplice e ricco di sapore. Lo chef Antonino Cannavacciuolo rivisita questa ricetta tradizionale facendo sposare il sapore unico della cozza con un altro altrettanto deciso come quello del guanciale. Il risultato è strepitoso.

La realizzazione di questa pietanza è mediamente complessa perché necessita di attenzione in alcuni procedimenti e di un tempo medio per la cottura. 

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Per preparare la zuppa di cozze prendi una padella e versa mezzo bicchiere di acqua, unisci le cozze, copri con un coperchio e aspetta che si aprano tutte. Sgusciale

  2. Prendi una pentola e riempila con due bicchieri di acqua un cucchiaino di olio e uno spicchio d'aglio. Aggiungi le cozze e aspetta che zuppa si addensi

  3. Prendi una padella aggiungi un filo d'olio e della cipolla triturata finemente. Prendi la patata e tagliala in fette sottili. Fai rosolare tutto a fiamma molto bassa. Quando gli ingredienti si saranno mischiati aggiungi l'acqua della zuppa di cozze e lascia amalgamare.

  4. Prendi una padella e riscaldala, quando avrà raggiunto la giusta temperatura, abbassa la fiamma e fai rosolare molto lentamente il guanciale.

  5. Metti nel frullatore la crema di patate e aggiungi le cozze tenendo da parte il restante liquido della zuppa. Fai frullare per qualche minuto 

  6. Prendi il pane privalo della scorza e taglialo a dadini, fallo tostare in una padella con un filo di olio un pizzico di sale e del prezzemolo. 

  7. Per dare un ulteriore sapore di freschezza fai marinare della salsa di pomodoro con aglio, basilico, sale e olio. Lascia marinare per una mezz'oretta.  

  8. Prendi un piatto fondo e versa qualche cucchiaio della zuppa di cozze. Versa a filo un cucchiaio della salsa di pomodoro marinato, aggiungi il pane tostato e infine il guanciale.  

  9. Il tutto con un filo di olio a crudo.

Fai molta attenzione alla frittura del guanciale, tutto dipende dalla potenza della fiamma e dovrà essere molto bassa perché in questo modo permetterà al grasso di sciogliersi non bruciandosi arrivando alla rosolatura croccante

Quando aggiungerai le cozze alle patate per frullarle non buttare l'acqua avanzata perché potrà servirti per ammorbidire la zuppa nel caso risulti dura.

Abbinerei questa pietanza ad una Falanghina spumantizzata dal gusto fresco e floreale che ti permetterà di cogliere al meglio i sapori di questa pietanza.

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Altro su #Antonino Cannavacciuolo

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife