Risotto con cavolo rosso: una ricetta vegana e disintossicante

Il risotto con cavolo rosso e finocchietto è l’ideale per chi ama curare la propria salute anche a tavola. Leggi la ricetta e trai giovamento da questa ricetta, sfruttando tutte le proprietà di questo ortaggio!
Piatto bianco con risotto con cavolo rosso, su tovaglia a quadri bianchi e gialli

Il cavolo rosso è un ortaggio a basso contenuto calorico: contiene solo 20 calorie per 100 grammi di prodotto ed è conosciuto sin dall’antichità per le sue proprietà benefiche, nutritive e disintossicanti. In cucina può essere utilizzato sia crudo, per creare delle gustose e colorate insalate, che cotto per realizzare saporiti primi piatti o originali secondi.

Il finocchietto è una pianta aromatica che cresce spontanea prevalentemente nei luoghi di mare: è considerato anche una spezia ed è principalmente utilizzato per la preparazione di tisane drenanti e digestive. Possiede numerose proprietà benefiche: è un antiossidante, un antinfiammatorio naturale utile per disturbi come l’artrite, aiuta a regolare la pressione alta e per ridurre l’accumulo di colesterolo e in più è un ottimo diuretico per eliminare i liquidi in eccesso.

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Lava il cavolo, con un coltello elimina la parte bianca della base, taglia a listarelle e rilava con abbondante acqua corrente.

  2. Prendi una pentola antiaderente, aggiungi due cucchiai di olio extravergine d’oliva e fai soffriggere insieme allo scalogno per 2 minuti a fiamma dolce.

  3. Aggiungi il cavolo, riempi la pentola per metà con dell’acqua, sala, unisci il finocchietto e fai cuocere per 45 minuti a fiamma vivace, aspettando che l’acqua evapori.

  4. Trascorso il tempo necessario per la cottura del cavolo rosso, aggiungi 3 mestoli di acqua e il riso, porta ad ebollizione a fiamma moderata e controlla il tempo di cottura del riso. Nel caso il brodo si dovesse asciugare durante la cottura del riso, aggiungi dei mestoli d’acqua.

  5. Spegni, aggiungi un filo d’olio a crudo e porta in tavola fumante!

La ricetta che ti abbiamo proposto è semplice da preparare e da realizzare, dovrai solo prestare attenzione durante l’acquisto dell’ortaggio: se presenterà esternamente delle foglie scure non sarà fresco e genuino. Il cavolo rosso ha una breve durata di conservazione sia da crudo che da cotto, quindi mangialo entro massimo un giorno.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife