Ramen giapponese con brodo di pollo, uova marinate e tagliatelle

In Giappone il ramen è una vera istituzione culinaria nazionale. Scopri come prepararlo in casa con il brodo di carne, le uova marinate nella soia e il pollo.

Rina Zamarra Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Ramen giapponese

Hai deciso di preparare il ramen? Allora, il Giappone è la tua seconda patria e l’usanza tutta nipponica di mangiare il brodo in qualsiasi momento ti ha conquistato. Questa zuppa è diventata uno dei piatti nazionali, i cui natali si devono però alla vicina Cina. Si tratta di brodo caldo di pesce o carne con tagliatelle di frumento e una serie di ingredienti, dai germogli di soia alle alghe, dai porri alla carne passando per la salsa di soia e le uova sode. Potrebbe sembrare un piatto semplice, ma l’apparenza inganna.

Prima di tutto, il brodo deve essere molto saporito e va preparato almeno un giorno prima. Puoi scegliere inoltre tra brodo a base di pesce, di carne o di verdure. Devi sapere che il ramen giapponese ha infinite varianti e che ogni regione ha la sua versione, diversa da quella della regione vicina.

Per semplificare si parla di quattro tipologie principali: Tonkotsu con brodo di ossa di maiale, Shio con molto sale, pesce, pollo, verdure e alghe, Shoyu con salsa di soia, uova bollite, germogli di bambù marinato, cipolle e pepe nero e Miso con brodo di pesce, verdura e miso. Il risucchio finale quando si assaporano è l’unica cosa che accomuna tutte queste zuppe. Come si fa a sapere se il piatto è buono? Secondo il galateo giapponese, bisogna lasciarsi andare al risucchio. Puoi quindi autorizzare i tuoi ospiti a sorbire il brodo senza attenersi al galateo italiano!

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Prepara il brodo di carne classico la sera prima. Immergi le uova in un pentolino pieno di acqua. Quando l’acqua arriva a bollore, falle cuocere per circa 6 minuti.

  2. Spegni il fornello e passa le uova sotto l’acqua corrente fredda per bloccarne la cottura. Privale del guscio e mettile in un recipiente.

  3. Versa in una ciotola la salsa di soia, l’aceto di riso e lo zucchero e mescola fino a quando gli ingredienti non si sono tutti amalgamati. Lo zucchero deve sciogliersi completamente.

  4. Versa la salsa sulle uova, copri la ciotola con la pellicola alimentare e mettile in frigo per almeno 4 ore.

  5. Pela l’aglio e privalo dell’anima e trita finemente lo zenzero. Affetta i porri e mettili a rosolare in una padella capiente con l’olio di semi di mais. Aggiungi l’aglio e lo zenzero e lascia rosolare a fuoco basso.

  6. Quando le verdure sono appassite, aggiungi il brodo di carne, aggiusta di sale con la salsa di soia e lascia cuocere.

  7. Taglia il pollo a striscioline sottili e scottale in una padella antiaderente.

  8. Nel frattempo porta a bollore dell’acqua salata e cuoci i noodles, seguendo i minuti di cottura riportati sulla confezione.

  9. Scola i noodles e versali nel brodo caldissimo. Servi il ramen in piccole ciotole aggiungendo le striscioline di carne e le uova marinate tagliate a metà.

Ricetta ramen: tocchi orientali

Come hai potuto notare, la ricetta qui sopra è molto semplice. Gli ingredienti giapponesi sono davvero pochi in modo da consentirti di prepararla con facilità. Se vuoi aggiungere un tocco più nipponico, puoi sfumare il pollo con il mirin. Si tratta di un condimento dal colore ambrato e dal sapore simile a quello del sakè, ma con un minore quantitativo di alcol. La consistenza assomiglia a quella di uno sciroppo e puoi trovarlo tranquillamente nei supermercati più forniti.

Variante vegetariana

La ricetta del ramen con verdure è molto semplice. Devi seguire tutti i passaggi per la preparazione della zuppa di pollo, sostituendo il brodo di carne con quello vegetale e il petto di pollo con 100 grammi di germogli di soia e 100 grammi di funghi champignon. Nella padella dove farai rosolare i porri insieme allo zenzero e all’aglio, metterai anche i germogli di soia e i funghi. Il resto del procedimento resta invariato. Se vuoi dare un tocco di sapore in più alla tua zuppa vegetale, puoi aggiungere del peperoncino piccante.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife