Funghi chiodini sott'olio: la ricetta per averli sempre in dispensa

Ami così tanto i funghi chiodini, che vorresti sempre averli a disposizione nella tua dispensa? Scopri come realizzare questo desiderio, leggendo la ricetta!

Alfonsina Merola Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Coppa in vetro trasparente sospesa con all'interno funghi chiodini

I funghi chiodini sott'olio sono una ricetta della nonna, l'ideale per poter avere sempre dei funghi in dispensa. I chiodini si trovano prevalentemente ad ottobre, sono piccoli e di consistenza tenera.

I funghi vengono utilizzati per realizzare molte ricette: dal classico risotto ai funghi porcini, arricchito con cerfoglio e scaglie di parmigiano, fino alla realizzazione di secondi piatti di alta cucina, come le capesante con funghi porcini e salsa di prezzemolo, spiegata dallo chef Antonino Cannavacciuolo.

La ricetta dei chiodini sott'olio e semplice da realizzare e non ha particolari accorgimenti da seguire: è un modo semplice anche per poter conservare qualsiasi tipologia di ortaggio o di verdura, scegliendo tra quelli che più ti piacciono! 

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Lava velocemente i funghi con dell'acqua e il succo di limone. Lasciali asciugare, poggiandoli su di un panno di cotone e coprendoli con un secondo strofinaccio di cotone.

  2. Riempi una pentola: metà con dell'acqua corrente e l'altra metà con dell'aceto di vino bianco, in parti uguali. Sala, aggiungi due spicchi d'aglio, i peperoncini interi e qualche grano di pepe.

  3. Porta tutto ad ebollizione poi, quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffa i funghi chiodini e lasciali sbollentare per circa 5 minuti.

  4. Trascorso il tempo necessario, scolali e lasciali asciugare nuovamente tra due strofinacci di cotone.

  5. Prendi dei vasi di vetro sterilizzati, dotati di chiusura ermetica e distribuisci i chiodini all'interno. Alterna con delle fettine di aglio e con i restanti peperoncini.

  6. Riempi con l'olio extravergine d'oliva fino al bordo dei contenitori, chiudi tutto e riponi in un luogo buio e fresco.

Dopo aver preparato i chiodini sott'olio, dovrai attendere almeno un paio di mesi per consumarli. È preferibile consumarli entro un anno ma, essendo sott'olio, hanno una durata ancora più lunga.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife