Caponata di melanzane in agrodolce: un classico della cucina siciliana

Tutta la storia, il gusto, la tradizione di Sicilia in una ricetta da capogiro! Non solo un contorno versatile, ma anche un piatto unico estivo e sfizioso. Scoprilo!

Elisa Bartalini Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Caponata con melanzane fritte in salsa di pomodoro agrodolce

La caponata è un tipico piatto della tradizione siciliana, dalle origini etimologiche incerte: c’è chi sostiene derivi da “capone”, antico nome dell’odierno lampuga, pesce pregiato che l’aristocrazia baronale siciliana serviva con una salsa agrodolce.  Altri invece la fanno risalire al termine “caupone”, le taverne frequentate dai marinai nel diciassettesimo secolo.

Costante  della caponata è sicuramente la salsa agrodolce che accompagna il piatto anche nella sua evoluzione popolare, in cui il pesce è sostituito dalla melanzana  e da altri ingredienti che in Sicilia variano da provincia a provincia.

Nel catanese e nell’agrigentino, ad esempio, si aggiungono i peperoni. A Bivona le pesche insieme alle pere di stagione, mentre nel siracusano la si può trovare amalgamata con un poco di  cioccolato amaro grattugiato o di  cacao amaro in polvere. In altre zone viene cosparsa di mandorle tostate e spezzettate.

È un piatto estivo da servire preferibilmente freddo che si presta, quindi, alle più svariate reinterpretazioni; un ottimo contorno, ma anche un piatto unico appetitoso se accompagnato da cous cous o bulgur speziati.

Per gli amanti della caponata, che desiderano gustarla tutto l'anno, un consiglio utile per conservarla: procurarti dei barattoli nuovi, coperchi compresi e, dopo averli sterilizzati in forno per qualche minuto, versa la caponata ancora bollente, chiudi ermeticamente i barattoli e conserva in luogo fresco e buio.

Ed ora segui attentamente i passaggi di quest'irresistibile ricetta!

Informazioni

Ingredienti

Preparazione

  1. Pulisci le melanzane, tagliale a cubetti, cospargile di sale grosso e lasciale sgocciolare per un'oretta circa.

  2. Nel frattempo affetta la cipolla e il sedano, schiaccia l'aglio, passa al setaccio i pomodori dopo averli sbucciati (aiutati tuffandoli in acqua bollente), snocciola le olive e tagliale a pezzetti grossolani.

  3. Trasferisci in una pentola tutti questi ingredienti con l'aggiunta di poco olio, capperi lavati e fai cuocere a fuoco non troppo vivace sino ad ottenere una salsa piuttosto densa.

  4. Torna quindi ad occuparti delle melanzane: scolale dall'acqua in eccesso e friggile in abbondante olio.

    Se preferisci  una versione più leggera della caponata, puoi semplicemente saltarle in padella con poco olio o addirittura cuocerle in forno.

  5. Uniscile poi alla salsa insieme all'uvetta precedentemente ammollata e strizzata, ai pinoli e lasciale ancora sul fuoco per una decina di minuti.

  6. Aggiungi lo zucchero e l'aceto e fai sfumare. Aggiusta di sale e, dopo aver ritirato il tegame dal fuoco, cospargi il tutto con qualche foglia di basilico fresco.
    Servila preferibilmente fredda.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife