Pizza Margherita e pizzelle fritte napoletane con pomodoro e formaggio

La pizza Margherita e le pizzelle fritte sono due cavalli di battaglia della cucina partenopea, che necessitano semplicemente di forza nelle mani per l'impasto.

Rina Zamarra Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Pizza Margherita e pizzelle fritte

Sonia Peronaci rispolvera la tradizione napoletana e ti propone due grandi classici: la pizza margherita con pomodoro e mozzarella e le pizzelle fritte. Queste ultime nascono a Napoli dopo la Seconda Guerra Mondiale, quando la scarsità di cibo spingeva i poveri ad ingegnarsi per portare qualcosa in tavola.

Vittorio De Sica le ha rese famose trasformandole nelle protagoniste di un episodio del suo film L’Oro di Napoli, in cui ad impastare e friggere c'era addirittura Sophia Loren in persona.

Per prepararle basta un po' di forza nelle braccia e una buona mozzarella. L’accorgimento fondamentale per la pizza è far sgocciolare bene il fiordilatte, in modo che non rilasci troppa acqua durante la cottura.

Porta la tradizione partenopea nella tua cucina e prepara pizza margherita e pizzelle fritte con la ricetta di GialloZafferano.

Informazioni

Ingredienti

Per l’impasto

Per le pizze

Per le pizzelle fritte

Preparazione

  1. Setaccia la farina 0 e la farina 00 e trasferiscile in una ciotola. 

  2. Sciogli il sale nell'acqua e versalo nella farina insieme al lievito di birra disidratato. Aggiungi olio e zucchero e amalgama gli ingredienti con le mani.

  3. Quando gli ingredienti sono amalgamati, comincia a lavorare il panetto su un piano di lavoro in legno. Impasta fino a quando non ottieni un panetto liscio e omogeneo.

  4. Metti l’impasto in un ciotola coperta con della pellicola e lascia lievitare per almeno due nel forno spento con la luce accesa.

  5. Prepara tutti gli ingredienti per condire la margherita. Taglia la mozzarella a fettine e versa la passata di pomodoro in una ciotola. Aggiusta la passata con olio e sale e dai una bella mescolata con un cucchiaio.

  6. Estrai l’impasto dalla ciottola, mettilo sul piano di lavoro e dividilo in due parti. Un panetto ti servirà per preparare due pizze del diametro di circa 34 centimetri e l’altro per le pizzelle.

  7. Prendi uno dei due panetti, allungalo con le mani in modo da formare un cilindro e taglialo in tocchetti da 50/60 grammi l’uno. Arrotonda i tocchetti con i palmi delle mani per formare delle palline e mettile a lievitare in una pirofila da forno, coperte di pellicola trasparente. Saranno pronte quando il loro volume sarà raddoppiato.

  8. Stenti l’altra metà dell'impasto usando un matterello. Prendi una teglia tonda da pizza e adagia la base, appiattendola dal centro verso i bordi così che sia più sottile in mezzo e più spessa lungo i bordi.

  9. Condisci la base con la passata di pomodoro e inforna a 250 gradi per 10/15 minuti. A metà cottura aggiungi la mozzarella e un filo di olio d’oliva e inforna nuovamente.

  10. Trita la cipolla e falla appassire insieme allo spicchio d’aglio e all’olio in una casseruola. Quando la cipolla è imbiondita, aggiungi i pomodori pelati e fai cuocere. Questo sughetto ti servirà per condire le pizzelle.

  11. Prendi le palline che hai lasciato a lievitare e appiattiscile una ad una, schiacciandole leggermente al centro per formare il piccolo incavo in cui andrai a versare il sughetto.

  12. Fai riscaldare dell'abbondante olio in una pentola alta e metti a friggere le pizzelle, immergendole completamente.

  13. Quando sono dorate estraile dall’olio e condiscile con il sugo di pomodoro e un po’ di formaggio grattugiato. Portale in tavola ben calde.

Ti è piaciuta questa ricetta? Votala!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di In Cucina con FoxLife

Ricevi le nostre migliori nostre ricette anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di In Cucina con FoxLife